martedì 29 dicembre 2009

enne.

mi gira la testa per quanto mi tocchi, mi fa male tutto, per quanto arrivi dove vorrei essere.
e ti odio, e maledettamente ti amo, per questo. per il fatto che non ti conosco, per il fatto che sei qualcosa che vorrei fosse me, per qualcosa che vorrei conoscere e sfiorare, e parlare, e odorare. vorrei poter parlare di te, con te, vorrei sentire quanto calore emani, vorrei provare a fare qualcosa con te, qualcosa che resti, qualcosa di cui potresti parlare, perchè ogni parola che scrivi è sempre diversa, pur restando uguale. non so che ti succede, so che non ti importa. vorrei solo che tu facessi lo stesso con me.

Lu.
envylove.

mercoledì 23 dicembre 2009

Frozen.


You only see what your Eyes want to see
How can life be what you want it to be?
You're Frozen
When your Heart's not open
You're so Consumed with how much you get
You waste your time with Hate and Regret
You're Broken
When your Heart's not open

Mmmmmm, if I could Melt your Heart
Mmmmmm, we'd never be Apart
Mmmmmm, give yourself to Me
Mmmmmm, you hold the Key

Now there's no point in placing the Blame
And You should know
I suffer the Same
If I lose You
My Heart will be Broken

Love is a Bird, she needs to Fly
Let all the Hurt inside of you Die
You're Frozen
When your Heart's not open

If I could Melt your Heart

["Frozen" - Madonna.]

molto probabilmente mi sto ripetendo, avevo già copiato qui questo testo, ma credo che non sia mai stato appropriato come in questo momento, come in questi momenti.
spero arrivi dove deve arrivare.

Lu.
se potesse,
pregherebbe per la tua Felicità.

venerdì 11 dicembre 2009

Io, Lei, l'Altro.

Bene, mancano 4 giorni al primo esame, della materia che preferisco fra tutte quelle che sto seguendo. Non faccio molto altro che sottolineare, evidenziare, scrivere note a margine sul manuale di Antropologia. Nelle pause (!!) faccio ricerche su internet e lavoro alla tesina che dovrò portare. Ci metto delle foto, ci scrivo delle citazioni di antropologi famosi e anche qualcuna del mio professore (non si sa mai). Cerco di fare tutto nel modo migliore. Ho inziato anche a mangiare di meno, per il nervoso. Ho iniziato, su consiglio di mia madre, un piccolo rituale di aromaterapia: gocce di estratto di basilico nell'aria, dal termosifone. Dicono aiuti la concentrazione.

Poi però alzo lo sguardo, sospiro, e controllo la mail di facebook. Sulla sinistra, uno di quegli annunci automatici che vogliono farti diventare amico di chiunque abbia più di 3 amici in comune con te, anche se questi amici li hai visti due volte di striscio.
Mi sta urlando: "Ehi! diventa amico dell'ex ragazza del tuo uomo! Quella con cui ha avuto la storia più importante della sua vita! Quella di cui era innamorato! Pensa... avete addirittura 15 amici in comune! e peeeensa... alcuni di questi sono tuoi amici da una vita, eravate nello stesso liceo, scrivevate sullo stesso giornale, sono usciti mille volte con te, insieme ne avete passate di tutti i colori! Peeeensa... addirittura, potresti vedere tutte le sue foto e pensare "ehi, in quel posto Lui mi ci ha portato... allora ci ha portato anche lei!". Pensa... non è incredibile?".

Ora, ci sono varie opzioni:
a) frullo il computer, come faceva quel pazzo con gli iPhone, con banconote, con roba assurda. metto tutto nel frullatore e lo faccio partire alla massima potenza.
Però poi penso che senza computer non posso lavorare alla tesina, e non posso fare le cose per bene. ok, c'è sempre il piano b.
b) avanti, è un server. non può davvero dirti queste cose. davvero, non ha senso. sei solo un po stanca, stai sempre seduta, e ormai ti immagini le voci dei social network.
Possibile, molto possibile, ma non è comunque una soluzione al problema.
c) aprire il suo profilo, guardare tutto il guardabile, leggere il leggibile, tutte le foto, tutto quello che riesci, che ti va di fare, e metterti a pensare che siete proprio diverse, ma che lei ha davvero un viso incantevole, ed è bellissima quando sorride. davvero, non sto scherzando. è davvero bella. e il verde (il mio colore preferito) le sta benissimo. ha gli occhi quasi del mio stesso colore, forse un po' più scuri, ma è davvero incantevole. beh, forse in fin dei conti posso lasciare le cose così come stanno, e fregarmene del fatto che quelle due volte che ci siamo parlate io sembravo una capra epilettica per il nervoso. prima o poi succederà, che io, Lei e Lui usciremo a prendere un the, o un caffè. e Lei porterà il suo Lui, e rideremo di come il tempo stia passando, e di come le relazioni di adesso siano così diverse da quelle di un tempo, e di come era strano fidanzarsi con un bigliettino, alle elementari. io le direi che è bellissima, vestita così. comunque sia vestita. e saranno parole sincere, perchè lo credo veramente. e le direi che è un bene che siamo così diverse, perchè è simbolo di crescita, di maturità. e ci sorrideremmo, e quell'annuncio con i 15 amici in comune non mi spaventerebbe più, perchè l'ho sentita parlare di nuovo, e ho capito che non c'è nulla, nulla di cui avere paura. e che lei ha più fascino di me solo perchè è più grande, è più matura, più saggia.

Sono una ragazza... secondo voi cosa sceglierò?

Lu.
focus, focus.

martedì 1 dicembre 2009

Ganesha Pancha Ratnam.


Mudha karatha modhakam, sada vimukthi dayakam,
Kaladaravathamsakam, vichithra loka rakshakam,
Anayakaika nayakam vinasithebha daithyakam,
Nathashubha pranasakam, namami tham vinayakam.

I salute that Remover of Obstacles,
Who has modakas in his hand,
Who always bestows salvation,
Who wears a part of moon on his head,
Who protects this world which is varied,
Who is the leader of those who cannot be lead,
Who is the cause of destruction of asuras,
And who destroys all things which are not good.
Lu.
invoca Ganesha.

domenica 29 novembre 2009

"Undisclosed Desires".

I know you've suffered
But I don't want you to hide
It's cold and loveless
I won't let you be denied

Soothing
I'll make you feel pure
Trust me
You can be sure

I want to Reconcile the Violence in your Heart.
I want to Recognise your Beauty's not just a Mask.
I want to Exorcise the Demons from your Past.
I want to Satisfy the Undisclosed Desires in your Heart.

You trick your lovers
That you're wicked and divine
You may be a sinner
But your innocence is mine

Please me
Show me how it's done
Tease me
You are the one

I want to Reconcile the Violence in your Heart.
I want to Recognise your Beauty's not just a Mask.
I want to Exorcise the Demons from your Past.
I want to Satisfy the Undisclosed Desires in your Heart.

Please me
Show me how it's done
Trust me
You are the one

I want to Reconcile the Violence in your Heart.
I want to Recognise your Beauty's not just a Mask.
I want to Exorcise the Demons from your Past.
I want to Satisfy the Undisclosed Desires in your Heart.

["Undisclosed Desires" - Muse.]

Lu.
la sta dedicando.

martedì 24 novembre 2009

Sleep Will Come.

il Suono di un Violino, stasera,
mi ha fatta sentire Sola.



[stasera ho finito una sciarpa in 3 ore.
vorrà significare qualcosa, no?]

p.s. purtroppo questa foto non è mia.

Lu.

wants to knit
the world.

mercoledì 11 novembre 2009

Pensieri da Tram & Pubblicità.

Lezione come tutti i giorni, dalle 14 alle 18. Quasi un'ora dopo, scendo dal Tram (che è sempre stato un mezzo di pensiero, più che trasporto), e un Soffio maledetto di vento mi scompiglia i capelli, che ormai non sopporto davvero più.
Subito, alla mente, chi dei capelli faceva un simbolo, e allora...

"Mi piace spettinato Camminare
col capo sulle spalle come un Lume
così Mi Diverto a rischiarare
il Vostro Autunno senza Piume."

["Confessioni di un Malandrino"
- A. Branduardi.]

e ora, i consigli per gli acquisti.

Sabato 14 Novembre
h 18:00
@ Via Pittaluga 7/9
(Casalbertone, Roma)

gli "Oil 4 Brains"
in "Saperi e Sapori "

"Ci saranno letture, birre, musica, sesso, scommesse, nonni, grappini e meringhe."
[cito letteralmente.]

Purtroppo non potrò esserci, ma raccomando la presenza a chi ama Leggere, Scrivere, e Amare la Vita. Sarete caldamente accolti dal Mio Collega (nonchè Fratello).
avanti avanti avanti!

Lu.
domani ridurrà i crini,
finalmente.

giovedì 5 novembre 2009

"AlbaScura" - Subsonica.


"Frasi che ora sanno d’inutilità,
Di desideri tiepidi già smossi.
[...]

E lei confonde spesso forza ed esperienza
Per tutti gli uomini osservati da sotto.
Si nutre di cose che fanno male
E ama quando è l’ora di odiare,
Si nutre di cose che fanno male
E odia quando è l’ora di gridare.

Abiti firmati d’inutilità
Riscattano un affetto che ora latita.
Buone maniere che sono sempre le stesse:
Da sempre sa che c’è qualcosa che non va

La notte che sorride ha denti fragili
Per tutti i calci che l’aspettano.
Generalmente lei non dà la confidenza
A tutti quelli che si atteggiano troppo.
Si nutre di cose che fanno male
E ama quando è l’ora di odiare,
Si nutre di cose che fanno male
E odia quando è l’ora di gridare.

Solo una cosa so di sicuro:
vorrei raschiare la Mia Faccia contro il Muro.
Solo una cosa so di sicuro:
lasciare andare tutto il Mio Dolore
contro questo Muro.
So di sicuro:
lasciare andare la Mia Faccia contro il Muro.
Solo una cosa so di sicuro:
vorrei raschiare tutto il Mio Dolore
contro questo Muro.

[...]
A casa questa notte non ritornerà.
In viaggio fuori-serie verso nessun posto.
Narici rispettabili festeggiano:
Così si sa che c’è qualcosa che non va.

[...]
Si nutre di cose che fanno male
E ama quando è l’ora di odiare,
Si nutre di cose che fanno male
E odia quando è l’ora di gridare.

[...]"
Lu.
non sa più
come si piange.

mercoledì 4 novembre 2009

...E non diresti "Che bello!"...

"Ma tu
- adesso mi ricordo -
mai mi dicesti
cose insensate,
stupide
e care."

certe cose le capisci solo quando le provi.
non puoi comprendere se non hai mai vissuto.
non puoi aiutare, se non hai mai provato.
non puoi parlare, se non hai mai patito.
Lu.
solo ora lo capisce
quel Racconto.

venerdì 30 ottobre 2009

Pensieri da Centro Commerciale.


Ci sono 15enni, 16enni, bellissime. OVUNQUE.
Non fanno altro che mostrare le loro gambe implumi, fasciate di calze aderenti, magari sotto shorts. Scollature vertiginose.
Capello fluente, rossetto lucido, trucco perfetto. Sorriso smagliante.

E poi ci sono 18enni, 19enni, frustrate. OVUNQUE.
Che sperano che andando a fare shopping riescano a rivoluzionare il loro aspetto, per non doversi preoccupare anche di quello. Tutto ha difetti.
Capello legato, stressato, senza trucco. Labbra crucciate.

Eppure ci sono solo 3 anni di differenza.
Lo chiamano "gap generazionale".

Evidentemente è quello che fa di loro delle totali lolite da invidiare, e fa sentire noi senza speranze e in continua necessità di essere rassicurate.

non può essere.
non può proprio essere.

Lu.
non è servito
praticamente
a niente.

lunedì 26 ottobre 2009

Comptine d'un Autre Etè: l'Après-Midi.


Sono ancora capace di Commuovermi,
ascoltando una Canzone che non contiene Parole,
ma solo Ricordi.
Lu.
dove sei?

domenica 18 ottobre 2009

Su una Lei, a me Sconosciuta.

[ intanto, non mi sono accorta che con lo scorso post sono arrivata a 60. ci riuscite a credere? 60 post... pensa che stronzi che siete voi che continuate a leggere?! scherzo scherzo, vi voglio bene. (: ]

allora, c'è una Ragazza. vorrei poter mettere una sua Foto qui, perchè meriterebbe. Io la trovo davvero bella. e anche se Lei non si è mai accorta di me, non mi ha mai calcolato minimamente, a me Lei piace sempre. forse è l'unica che mi piace davvero.
tutte le volte che spio una sua foto, la trovo sempre più bella, più interessante, e cattura sempre qualcosa di me che è strano, che è un misto di attenzione, invidia, amore incondizionato e smania di conoscere. è una cosa che provo solo per Lei, ed è questo che mi fa dire chiaramente di non poter essere considerata un'eterosessuale. è Lei che mi ha fatto capire che quello che provo è giusto, e che deve essere espresso.
Ora, io so che sicuramente, se ce ne fosse la possibilità, non potrei mai innamorarmi di Lei. non è possibile. non ancora, almeno.
ma tutte le volte che guardo qualche sua Foto, mi torna quell'emozione, quel sentimento. come quando l'ho vista la prima volta. Posso dire di non aver mai avuto una conversazione con Lei, e probabilmente neanche si ricorda il mio nome, non sa neanche cosa faccio. eppure mi piacerebbe conoscerla, e al tempo stesso ne sono terrorizzata.
Lei mi fa venire voglia di cambiare qualcosa di me, magari per somigliare un poco di più a Lei, per interiorizzarla. sai, si dice che quando mordiamo con affetto una persona, sia perchè inconsciamente vogliamo divorare quella persona per interiorizzarla.
molto probabilmente ho questi pensieri su questa persona perchè Lei non mi ha mai dato modo di conoscerla. e mi interessa, per questo fantastico sulla sua vita. sulla sua piccola, semplice vita. e la Invidio, per questo. perchè è una Donna piena di fascino, e non lo sa.
Lei è bellissima.
...e vorrei vederla, ma non sulle sue foto di Facebook, cazzo.

vorrei incontrarla per caso, e magari sorriderle da lontano,
solo per riprovare quell'emozione così strana e piacevole.

Lu.
tutto questo, non è
legato alla Mia Realtà,
che è ben diversa.

venerdì 16 ottobre 2009

Becoming Insane.

"[...]
Wake Me up before I change Again.
Remind me the Story that I won't get Insane
Tell Me why it's always the Same
Explain Me the Reason why I'm so much in Pain.
[...]"


["Becoming Insane" - Infected Mushrooms.]
Lu.
needs a ReStylin'.

martedì 13 ottobre 2009

Imparare da un Pesante.


"Vedi, i più temibili nemici della vita mistica sono l'Incertezza, il Dilemma, lo Scrupolo e il Dubbio, che implicano il conflitto fra due forze opposte e producono, di conseguenza, Dispersione di Energia.
Pertanto occorre soddisfare e propiziare le energie degli organi con l'aiuto di sostanze proibite.
Infatti nulla estirpa il Dubbio come trasgredire i divieti principali cui sono soggetti i Baluardi ortodossi: Carne, Alcool e Unione Sessuale."

[da "Gea", fumetto di Luca Enoch.]
Lu.
combatte il Dubbio.

domenica 27 settembre 2009

Wake me up, when September ends.

Ho bisogno di provare qualcosa di Forte.
Ho bisogno di sentire qualcosa di Vero.
Ho bisogno di esaltarmi con l'Adrenalina.
Ho bisogno di osservare le Emozioni sui visi.
Ho bisogno di scattare belle Fotografie.
Ho bisogno di scrivere tanto, tanto, Tanto.
Ho bisogno di bere le tue Lacrime, non me le hai mai mostrate.
Ho bisogno di cantare tutta la Musica di questo mondo.
Ho bisogno, ora, di mangiare un gelato con Te,
ed annusare la tua Pelle.
di questo, Ho bisogno.

Lu.
è solo Settembre,
poi passerà.

mercoledì 23 settembre 2009

Mostra e Concerto Rock4Abruzzo.

SABATO 26 SETTEMBRE 2oo9
dalle h 19,30 alle h 23,30

al DEFRAG_
in Via delle Isole Curzolane, 75

CONCERTO ROCK4ABRUZZO
+ ESPOSIZIONE di FOTO, DISEGNI, FUMETTI
(e, tra l'altro, espongo anche IO.)

organizzato da Rock4all e Ragazzi al centro
per la raccolta fondi a sostegno dell'Abruzzo,
saranno presenti anche i volontari dell'associazione Emergency.

Lu.
vi invita tutti.

lunedì 21 settembre 2009

"Sonetto del Dolce Lamento".

Ho Paura di perdere lo Stupore
dei tuoi occhi di statua e il ritmo
che mi posa di notte sulla guancia
la solitaria rosa del tuo respiro.

Mi angoscia essere su questa riva
tronco senza rami; e quel che più mi spiace
è non avere fiore, polpa o argilla,
per il verme della mia sofferenza.

Sei tu il tesoro occulto mio,
se sei mia croce e mio dolore bagnato,
se sono il cane ai tuoi comandi,

non mi far perdere quel che ho ottenuto
e decora le acque del tuo fiume
con foglie del mio autunno sconvolto.

Federico Garçia Lorca.
[da "Sonetti dell'Amore Oscuro".]


Lu.
nodo alla gola.

sabato 19 settembre 2009

Lonely Sabato Sera.

Cosa si fa quando inizi a pensare che tutto quello che stai facendo non sai dove ti porterà?
Cosa si fa quando ci si accorge che tutti gli sforzi stanno partendo da una base sbagliata?
Cosa si fa quando si inzia a pensare che tutto è dubitabile?
Cosa si da quando capisci che non sapresti esprimere quello che pensi?


Lu.
sta dubitando.

domenica 30 agosto 2009

Fine dell'Estate.

ne è passato di tempo. talmente tanto che non so cosa dire, mi sembra vuoto. eppure è ancora presto per iniziare a definirlo così. c'è tempo ancora.

vorrei solo skippare avanti questa settimana, e possibilmente anche quella dopo. vorrei vivere solo i giorni vivibili, quelli con meno pensieri e più risate. dio mio, è già finita l'estate? davvero? non è vero. è tutto un complotto. vogliono mascherare il fatto che è effettivamente ancora giugno. mio dio, mio dio.

voi cosa ci avete guadagnato da questa estate? ditemi... cosa avete perso? cosa avere ottenuto?
farò, per questo, una delle mie solite liste.
  • GUADAGNATO una settimana con papà. cosa che non succedeva da numero di anni 6.
  • PERSO la capacità di divertirmi con poco in un posto dove non c'è nulla tranne qualche amicizia decennale, ormai.
  • GUADAGNATO la consapevolezza di voler bene a qualcuno in modo incondizionato.
  • PERSO la voglia di aspettare che se ne accorga.
  • GUADAGNATO una lettera inaspettata dall'Est Europa.
  • PERSO l'idea di scriverne una dal Nord Italia. non sarà la stessa cosa, ma vabbè.
  • RITROVATA la fiducia nelle foto che faccio, e la voglia di migliorare sempre.
  • RITROVATA la voglia di scrivere, di ascoltare musica, di suonare, di disegnare, anche. le foto non mi hanno lasciata mai, per cui non si tratta di un nuovo incontro.

ditemi cosa avete perso voi, mio mucchietto di lettori. fatemi sapere di voi, così che non mi possa stancare di Me, che già verte verso l'Autunno.

dio mio, l'Autunno...

Lu.

augura Buon Viaggio.

e non BenTornato.

venerdì 17 luglio 2009

Grande Baldoria.

"60 e sto."

Lu.
ha finito, col Liceo.

giovedì 2 luglio 2009

l'Orale non è solo una Pratica Sessuale.

sono orgogliosa di me.
solo oggi, 1 Luglio, ho avuto un crollo nervoso.
dopo mesi e mesi di preparazione all'esame di maturità, dopo così tanto tempo di ripassi, nozioni, sospiri, ansie, paure, solo oggi, a due giorni dall'orale, sono crollata. ho resistito bene, no?
ok, volevo scriverlo prima di tornare a studiare.
si, è mezzanotte e 40 e io sono in dolce compagnia.
di Nietzsche.

Lu.
Sabato sarà
L I B E R A .

sabato 20 giugno 2009

40 consigli per lo Scrittore Ironico.

posto qui una mail di mia madre che mi ha fatto ridere un po'.

1. Evita le allitterazioni, anche se allettano gli allocchi.
2. Non è che il congiuntivo va evitato, anzi, che lo si usa quando necessario.
3. Evita le frasi fatte: è minestra riscaldata.
4. Esprimiti siccome ti nutri.
5. Non usare sigle commerciali & abbreviazioni etc…
6. Ricorda (sempre) che la parentesi (anche quando pare indispensabile)interrompe il filo del discorso.
7. Stai attento a non fare... indigestione di puntini di sospensione.
8. Usa meno virgolette possibili: non è "fine".
9. Non generalizzare mai.
10. Le parole straniere non fanno affatto bon ton. Ok?
11. Sii avaro di citazioni. Diceva giustamente Emerson: "Odio le citazioni.Dimmi solo quello che sai tu."
12. I paragoni sono come le frasi fatte.
13. Non essere ridondante; non ripetere due volte la stessa cosa; ripetere èsuperfluo (per ridondanza s'intende la spiegazione inutile di qualcosa che illettore ha già capito).
14. Solo gli stronzi usano parole volgari.
15. Sii sempre più o meno specifico.
16. La litote è la più straordinaria delle tecniche espressive.
17. Non fare frasi di una sola parola. Eliminale.
18. Guardati dalle metafore troppo ardite: sono piume sulle scaglie di unserpente.
19. Metti, le virgole, al posto giusto.
20. Distingui tra la funzione del punto e virgola e quella dei due punti: anchese non è facile.
21. Se non trovi l'espressione italiana adatta non ricorrere mai all'espressionedialettale: peso e! tacòn del buso.
22. Non usare metafore incongruenti anche se ti paiono "cantare": sono come uncigno che deraglia.
23. C'è davvero bisogno di domande retoriche?
24. Sii conciso, cerca di condensare i tuoi pensieri nel minor numero di parolepossibile, evitando frasi lunghe - o spezzate da incisi che inevitabilmenteconfondono il lettore poco attento - affinché il tuo discorso non contribuiscaa quell'inquinamento dell'informazione che è certamente (specie quandoinutilmente farcito di precisazioni inutili, o almeno non indispensabili) unadelle tragedie di questo nostro tempo dominato dal potere dei media.
25. Gli accenti non debbono essere nè scorretti nè inutili, perchè chi lo fàsbaglia.
26. Non si apostrofa un'articolo indeterminativo prima del sostantivo maschile.
27. Non essere enfatico! Sii parco con gli esclamativi!
28. Neppure i peggiori fans dei barbarismi pluralizzano i termini stranieri.
29. Scrivi in modo esatto i nomi stranieri, come Beaudelaire, Roosewelt,Niezsche, e simili.
30. Nomina direttamente autori e personaggi di cui parli, senza perifrasi. Cosìfaceva il maggior scrittore lombardo del XIX secolo, l'autore del 5 maggio.
31. All'inizio del discorso usa la captatio benevolentiae, per ingraziarti illettore (ma forse siete così stupidi da non capire neppure quello che vi stodicendo).
32. Cura puntiliosamente l'ortograffia.
33. Inutile dirti quanto sono stucchevoli le preterizioni.
34. Non andare troppo sovente a capo.Almeno, non quando non serve.
35. Non usare mai il plurale majestatis. Siamo convinti che faccia una pessimaimpressione.
36. Non confondere la causa con l'effetto: saresti in errore e dunque avrestisbagliato.
37. Non costruire frasi in cui la conclusione non segua logicamente dallepremesse: se tutti facessero così, allora le premesse conseguirebbero dalleconclusioni.
38. Non indulgere ad arcaismi, apax legomena o altri lessemi inusitati, nonchédeep structures izomatiche che, per quanto ti appaiano come altrettanteepifanie della differanza grammatologica e inviti alla deriva decostruttiva -ma peggio ancora sarebbe se risultassero eccepibili allo scrutinio di chi leggacon acribia ecdotica - eccedano comunque le competente cognitive deldestinatario.
39. Non devi essere prolisso, ma neppure devi dire meno di quello che.
40. Una frase compiuta deve avere".

Lu.
prendetene e
mangiatene tutti.

venerdì 19 giugno 2009

uno Studente specializzato in Dae-Su.


"Sorridi, e il Mondo Sorriderà con Te.
Piangi, e Piangerai da Solo."



lo ammetto. ho rivisto per l'ennesima volta "OldBoy", uno dei miei film preferiti di sempre. assolutamente perfetto sotto ogni punto di vista, secondo me, vale assolutamente la pena di farci un pensierino.

oltretutto, gira voce che Spielberg ne voglia fare un remake.

Non fare cazzate, Steven.

detto questo, signore e signori, la quipresente è in un periodo veramente folle. si spera di uscirne indenni, e con almeno 60.

se esco bene, col cazzo che mi rivedete in quella scuola! non voglio dire quella parola che inizia con la L e finisce con "ibertà", perchè potrebbe portare male, ma adesso ne avrei davvero bisogno.


"Signore, io le chiedo.

Nonostante io sappia di essere Peggio di una Bestia,

non Crede che abbia anch'io il diritto di Vivere?"

Lu.

now my feet won't

touch the ground.

martedì 9 giugno 2009

Resoconto.

non sono mai stata una brava Blogger.

mi viene voglia di scrivere solo quando c'è qualcosa di realmente stupido e inutile. quando c'è qualcosa di davvero importante mi dimentico di scriverne.
ad esempio...

il 3 Giugno sono stati 20 anni dalla Protesta di Piazza Tienanmen.
è incredibile pensare che ancora oggi il numero delle vittime sia rimasto ignoto. o comunque molto oscillante, niente di sicuro.

La Croce Rossa parlò di 2600 morti e 30.000 feriti.
Il Governo Cinese parlò di "una dozzina di vittime".

avrei voluto scriverne, ma non sono stata sufficientemente concentrata. poor Lu.

[ un pensiero a Te, che ora sei in Cina. ]

Poi... Sabato 6 Giugno ho ricevuto il mio primo timbro sulla tessera elettorale. il Primo Voto.
ovviamente, il partito che ho votato è stato scartato immediatamente perchè non raggiungeva il 4%. fa niente, io ho votato "secondo il mio cuore", come ha detto la mia Nonna.

ora, sinceramente, non ho idea di cosa stia succedendo.
vivo in un mondo dove dovrebbe essere Giugno, ma ci sono nuvole fitte a coprire il sole.
non ho nessuna idea di che giorno sia oggi, nè di ore siano (sempre colpa del meteo farlocco).
nessuna idea su cosa devo fare. so cosa DOVREI fare, ma so anche che non si realizzerà subito.
vorrei solo che fosse già tutto finito.

mancano pochi, pochissimi giorni.
e poi tutto cambierà.
sotto MOLTI punti di vista.
Lu.
sa aspettare
che anche il tempo passi.

mercoledì 27 maggio 2009

La Fissa del Mese: Maggio.

INCREDIBILE! Per una volta sono puntuale!


allora, mi sono accorta che senza farlo apposta sto alternando i protagonisti della mia rubrichina, prima uomo poi donna poi uomo eccetera. Così stavolta ho scartato una donna per non replicare, e ho scelto un uomo, L'Uomo, di cui volevo parlare da tempo.
Signore e Signori, vi presento,
Russell Allen.


Una delle voci più potenti e versatili del Metal, signori. Non ne so molto di tecnica di canto, purtroppo, ma riesco a rendermi conto benissimo da sola che quando una voce così potente passa dal growl al canto melodico non può essere una voce qualsiasi. oltretutto, guardatelo: è UN TORO ENORME! insomma, è splendido.

un paio di anni fa ho avuto il Grande Onore di vederlo cantare su un palco, con il gruppo in cui canta dal 1995, i Symphony X, che in quell'occasione aprivano il Concerto dei Dream Theater (fra i miei gruppi preferiti di sempre). all'epoca non conoscevo nè Lui, nè i Symphony X. giudicavo i Power Metal un sottogenere per nulla valido. e invece eccolo qui, che sale sul palco coi jeans neri, la camicia semiaperta e gli stivalozzi. che coinvolge il pubblico in modo straordinario, con quella voce... è stato Amore a Prima Vista.

° 7 album con i Symphony X.

° 1 album da solista.

° 2 album in "duello" con Jorn Lande (altro mito, che canta con gli Ark).

° saprebbe cantare "nella vecchia fattoria" rendendolo un pezzo unico. oscillando dal trash metal al melodico, al progressive, al growl.

vi basta?

se non vi basta non mi importa. se non vi basta, vi suggerisco di cuore di ascoltare almeno "Paradise Lost", il loro album che preferisco.

Enjoy!

Lu.

And, with these Wings

We'll set the World on Fire.

P.S. correzioni by Simone! thx a lot, man! <3

domenica 24 maggio 2009

Domenica.


vomito inquietudine.
inquietudine domenicale.
con la domanda che frulla nel cervello.
dove ho sbagliato, that's the question.
soprattutto: ho sbagliato?


"but Oppression
I won't Let you near Me.
Oppression
You shall Learn to fear Me."


Can't stand the Silence.
Can't stand all this Feeling.
I can't help you,
if you don't want Me to help You.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

AUGURI PROZAC!
Buon Compleanno, Splendore.

Ti voglio tanto, troppo Bene. <3

SEMPRE COSì.
sempre così bella, sempre così forte, sempre così vera.
sempre così Te.

venerdì 22 maggio 2009

Arrestato Billy Ballo per Molestia Sessuale.

Carissimi.
prendo informazioni da vari siti internet riguardo questa notizia che sta facendo riflettere e forse ridere molti di noi. me e mio fratello sicuramente.

E' stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale l'attore e comico televisivo milanese Alessio Saro, meglio conosciuto come Billy Ballo, protagonista di alcuni videoclip nella trasmissione "Mai dire martedì".
La vittima è una ragazzina tredicenne che aveva conosciuto l'attore su Facebook. Dopo il primo incontro e la notte passata insieme, la madre della ragazzina aveva notato un comportamento strano della figlia da cui è scattata la denuncia. Ora Saro dovrà difendersi dall'accusa secondo la quale i due avrebbero avuto un rapporto completo.

L'attore avrebbe approfittato del suo fascino e della sua notorietà per circuire la ragazzina e convincerla a dire bugie ai genitori, per poter fare di lei ciò che voleva.
La ragazzina, invaghita dell'attore, ha accettato il rapporto, ma per legge si tratta comunque di violenza sessuale , perché la minore non aveva raggiunto la cosiddetta «età del consenso» (14 anni).
In Facebook la ragazzina aveva riconosciuto, sotto lo pseudonimo «Neuron», il comico che aveva visto in televisione, noto anche come «Billy Ballo», protagonista di alcuni videoclip trasmessi dal programma di Italia1 «Mai dire martedì» e ripresi nei siti Internet. La 13enne l'aveva contattato ed era entrata in rapporto con lui, dicendogli anche la sua età: ma lui non si è fermato, anzi ha preso accordi per incontrarla.
Così c'è stato il primo incontro, al quale la ragazzina è andata mentendo alla madre e raccontandole: «Vado alla festa di una mia amica e poi resto a dormire da lei». Ma invece passò la notte con l'attore, che, secondo l'accusa, ha avuto con lei un rapporto completo. In seguito i dialoghi tra i due, su Facebook, si sono fatti sempre più espliciti: gli investigatori hanno trovato chiare allusioni alla notte trascorsa insieme, tra il 6 e il 7 aprile. Lui le scriveva di tacere, di mantenere il loro segreto, e intanto continuava ad uscire con lei.

ok, a voi la parola.
io, da bravo Stregatto, resto sull'albero col mio Ghigno sospeso e mezz'aria.
ridendo per l'ironia tragica che a volte la Vita e il Destino ci offrono.

Lu.
riflette sulla Sindrome di Stoccolma
che sta avendo questa ragazzina.
P.S.
uno dei personaggi che questo signor Alessio Saro interpreta si chiama Nick Malanno.
Malanno, capito? ironia tragica, ironia tragica...

giovedì 21 maggio 2009

CountDown.

Hai presente il video di quel Leone che corre ad abbracciare i due ragazzi che l'avevano adottato e poi l'hanno dovuto riportare in Africa?
ce l'hai bene in mente? te lo ricordi bene?
ecco, io farò così con Te, quando ti rivedrò.

Lu.
le promesse
lei le mantiene.

P.S.
in caso non ce l'avessi presente...

martedì 19 maggio 2009

"il Testamento di Tito".


"Non avrai altro Dio all'infuori di Me"
spesso mi ha fatto Pensare.
Genti diverse, venute dall'Est
dicevano che in fondo era Uguale.
credevano a un altro Diverso da Te
e Non mi hanno fatto del Male.
credevano a un altro Diverso da Te
e Non mi hanno fatto del Male.

"non nominare il nome di dio
non nominarlo invano"
con un Coltello piantato nel Fianco
gridai la Mia Pena e il Suo Nome.
ma forse era Stanco,
forse troppo Occupato
e non ascoltò il Mio Dolore.
ma forse era Stanco,
forse troppo Lontano
davvero lo Nominai Invano.

"onora il Padre
onora la Madre
e onora anche il loro Bastone"
bacia la Mano che Ruppe il tuo naso
perchè le chiedevi un Boccone.
quando a mio Padre si fermò il Cuore
non ho provato Dolore.
quando a mio Padre si fermò il Cuore
non ho provato Dolore.

"ricorda di santificare le Feste"
facile, per noi Ladroni
entrare nei templi
che rigurgitano Salmi
di schiavi e dei loro padroni,
senza finire legati agli altari
sgozzati come animali.
senza finire legati agli altari
sgozzati come animali.

il quinto dice "non devi rubare"
e forse io l'ho rispettato.
vuotando in silenzio le tasche già gonfie
di quelli che avevan rubato.
ma io senza legge rubai in Nome mio,
quegli altri nel nome di Dio.
ma io senza legge rubai in Nome mio,
quegli altri nel nome di Dio.

"non commettere atti che non siano puri"
cioè non disperdere il Seme.
feconda una Donna
ogni volta che l'Ami,
così sarai uomo di fede.
ma la voglia svanisce e il figlio rimane
e tanti ne uccide la fame.
forse ho confuso il Piacere e l'Amore
ma non ho creato Dolore

il settimo dice "non Ammazzare"
se del cielo vuoi essere degno
guardatela oggi questa legge di Dio
tre volte inchiodata nel legno
guardate la fine di quel Nazareno
e un ladro non muore di meno.
guardate la fine di quel Nazareno
un ladro non muore di meno.

"non dire Falsa testimonianza
e aiutali ad uccidere un Uomo"
lo sanno a memoria il diritto divino
ma scordano sempre il Perdono
ho spergiurato su dio e sul mio Onore
e no, non ne provo Dolore.
ho spergiurato su dio e sul mio Onore
e no, non ne provo Dolore.

"non desiderare la Roba degli altri
non desiderarne la Sposa"
ditelo a quelli, chiedetelo ai pochi
che hanno una Donna e Qualcosa
nei letti degli Altri,
già caldi d'Amore,
non ho provato Dolore.
l'Invidia di ieri non è già finita
stasera vi invidio la Vita

ma adesso che viene la Sera ed il Buio
mi toglie il Dolore dagli occhi.
e scivola il Sole al di là delle Dune
a Violentare altre Notti.
io nel vedere quest'uomo che Muore
madre, io provo Dolore.
nella pietà che non cede al Rancore
madre, ho imparato l'Amore.



Questa l'ho scritta qui perchè non dovremmo mai dimenticarla, e poi semplicemente perchè stasera mi sento molto così.
Perchè mi manchi, stasera, signore Cinese. Mi manchi da pazzi.
E questa canzone, non so come, mi ricorda la tua voce. Mi ricorda il cantarla con te. Insieme. ad alta voce. Fregandocene.
Ti voglio bene. Torna presto.


Lu.
stasera vi invidia
la Vita.

giovedì 14 maggio 2009

Zebra.

è un attimo.
come una Sfera di Vetro che cade a Terra e si Rompe.
e te ne accorgi solo quando cammini sui Vetri in Terra.
e resti Fermo, perchè sai che ormai la Stronzata l'hai fatta.
ti sei accorto del Vetro.
forse Vivevi molto meglio senza Sapere del Vetro.
ma ora l'hai Visto, ci hai camminato Sopra.
sei fottuto.

era Meglio non Sapere.
era Meglio non Avere
la Possibilità d'Immaginare.

è quella Possibilità d'Immaginare
che ci Fotte.

è tutta questione di Istanti
di Destino.
se Non avessi attraversato la Strada
in quel fottuto Momento
Ora Forse non starei
bevendo Vino dalla bottiglia.

Lu.
Paranoid Queen.

sabato 9 maggio 2009

Peppino Impastato moriva nell'Oggi di 31 anni fa.





9 Maggio 1978 - 9 Maggio 2009.
Giuseppe Impastato.
detto Peppino.

Conduttore Radiofonico, Politico, Antifascista, Antimafioso, Eroe.

"si sa dove si Nasce,
ma Non come si Muore
e Non se un Ideale
ti porterà Dolore."

GRIDANDO FORTE SENZA AVER PAURA

Lu.
contare e camminare
insieme
lo sa fare.

giovedì 7 maggio 2009

La Fissa del Mese: Aprile.

ma come diavolo faccio ad essere sempre in ritardo con questa rubrica? mamma mia, sono sempre la solita.
anyway, spero proprio che con l'edizione di questo mese io riesca a farmi perdonare (soprattutto dai lettori maschi, temo).
ebbene si, perchè questo mese (siamo a Maggio, ma scrivo per Aprile.vabbè. "let's do the timewarp again!".) vi presento una signorina di cui, secondo me, si sentirà parecchio parlare, fra non troppo.

il suo nome è Sasha Grey, parecchio conosciuta nel suo campo. definirla pornostar è riduttivo e secondo me non la descrive neanche appieno.

a 21 anni può vantarsi di:
° aver vinto 7 premi in 2 anni (fra cui 2 Awards come Female Performers of the Year).
° la sua prima scena è stata un rapporto di gruppo. niente di strano per una pornostar alle prime armi. ma se vi dico che nel gruppo c'era anche Rocco Siffredi?
° molti giornali hanno dichiarato che Sasha Grey ha le potenzialità per diventare la prossima Jenna Jameson.
° è SPECIALIZZATA in ruoli fortemente umilianti e sottomessi e ha ammesso di praticare sesso estremo anche nella vita privata.
° sta realizzando un documentario sulla sua attività fra i 18 e i 21 anni.

e, sopratutto...

° sarà la protagonista del nuovo film di Soderbergh, "The Girlfriend Experience", che sarà presentato al prossio Tribeca Film Festival!

io personalmente non sono ancora riuscita a visionare nessuno dei suoi lavori, ma dalle sue foto di modeling che ho visto (come quella qui sopra) posso ammettere di essermi innamorata (tanto ho possibilità: ha dichiarato di essere bisessuale).
le pornostar dallo sguardo sbilenco sono ormai OVUNQUE, ma lei sembra essere diversa. ha un suo stile. e poi, insomma, se recita nel prossimo Soderbergh non è proprio una nullità, no?

la terrò d'occhio, e consiglio anche a voi di fare lo stesso.

Lu.
accetta volontari con lo stomaco forte
per andare a vedere "The Girlfriend Experience"
quando uscirà in Italia.

lunedì 27 aprile 2009

Apocalypse, Please.

la Terra non lo so che sta combinando. prima trema, poi minaccia di tremare ancora, e intanto manda raffiche di vento fino a 170 km/h e pioggia appiccicosa, fastidiosa e dal ritmo irregolare.
non si sa bene cosa manca. ognuno si sente un po Nostradamus, a modo suo. fra "io l'avevo detto" e "so che sarà così", non si sa bene dove nascondersi.
il cielo infinitamente grigio. uccelli che sembrano voler colpire i cornicioni, coi voli bassi.
ho SEMPRE odiato quando il tempo è così. perchè mi viene una stanchezza insopportabile e non posso fare niente, se non chiudermi a pensare.

le Persone possono cambiare idea su Qualcuno?
mi spiego meglio.
se una Ragazza s'è fatta un'idea sbagliata di me, e per questo abbiamo smesso di parlare per un paio d'anni, ora che ci stiamo ravvicinando, lei avrà ancora la stessa idea sbagliata di me?
mi sembra di aver capito, parlandone, che è così. la sua idea non è cambiata. io resto sempre una persona sbagliata, per lei. che fa cose sbagliate e che fa stare male le persone di proposito. gli uomini, soprattutto.
"una persona sbagliata", dalle sue parole.
"una persona pericolosa".
Ora. io non mi sento nè pericolosa nè sbagliata.
e non capisco come devo comportarmi, perchè, anche se non dovrei, sto iniziando a pensare. e non è mai una cosa buona, perchè poi finisco col convincermi che sono IO quella sbagliata, per davvero.
Mah.
non capisco dov'è il problema. se si tratta di insulsa gelosia fuori luogo e fuori tempo (ipotesi meno accreditata), di ottusità, o semplicemente: non mi conosce più, non sa più chi sono, e non le importa saperlo, per cui è rimasta con la mente ferma a ormai quasi 3 anni fa, quando ero quasi l'opposto di quello che sono ora.
Ma poi... m'importa davvero?
il mio problema ora è che dovrei uscire per andarmene alla riunione (tragitto calcolato: 2 autobus diversi necessari) e, ovviamente, PIOVE. e non è una piccola pioggerellina, sta proprio piovendo che Dio la Manda, come dicono qui a Roma. sta davvero venendo giù il finimondo. uau.
Lu.
e in tutto ciò
TU sparisci
dalle le mie Mani.

giovedì 9 aprile 2009

SelfMarketing.

massì, facciamoci Pubblicità.
.
Sono moooolto orgogliosa di annunciare a chi mi legge (*balla di fieno*) che sto sistemando il nuovo account su DeviantArt, firmando foto per foto, sistemando tutto e scoprendo simpatiche cose nuove. Diventerà una sorta di catalogo on.line delle foto che ho fatto, degli esperimenti e tutto quanto.
Ecco il collegamento.
.
.
Mi piacerebbe sinceramente sapere cosa ne pensate.
e, se possibile, diffondere il Verbo, che non fa mai male dell'esperienza in più.
.
Grazie Mille!
.
Lu.
ha anche ritrovato
vecchie foto che
le hanno fatto battere il Cuore.
P.S.
Mi sono presa la Libertà di pubblicare alcune mie foto che ritraggono Persone che Conosco.
c'è la Vaga Possibilità che siate fra queste. se la cosa vi Dispiace basta dirlo e io le Toglierò da lì. ^^

lunedì 6 aprile 2009

la Fissa del Mese: Marzo.

si, si, lo so. è Aprile, lo so. ma proprio non sono riuscita a trovare tempo per scrivere qui sopra, e me ne dispiaccio. cercherò di scrivere di più, per farmi perdonare.
.
Anyway, il personaggio di Marzo è il Maestro Hayao Miyazaki.
.
per chi non lo segue assiduamente dai tempi dei

primi film, come faccio io, lui è l'autore di "La Città Incantata" ("le voyage de Chihiro") che prese l'Oscar nel 2003 come miglior film d'animazione.
.
vorrei elencare i film principali (quasi tutti da me visionati) di questo semplice, amabile, sorridente, divertente e sognatore Giovane-Anziano, perchè restino come lista di film altamente consigliati.
.
. "Lupin III - il Castello di Cagliostro" (1979) (rimasterizzato pochi anni fa, e reso quindi ancora più godibile).
. "Nausicaa nella Valle del Vento" (1984).
. "Tonari no Totoro" ("il mio Vicino Totoro") (1988).
. "Kiki's delivery service" (1989).
. "Porco Rosso" (1992) (consigliata la visione in lingua originale sottotitolato).
. "Princess Mononoke" (1997).
. "La Città Incantata" (2001).
. "il Castello Errante di Howl" (2004).
.
e ora, nelle sale, prima che lo tolgano, "Ponyo sulla scogliera" (che ancora non sono riuscita a vedere, perchè nessuno pensa che sia abbastanza serio andare a vedere un film d'animazione che, sicuramente, sarà un capolavoro).
.
Motivi per cui H. Miyazaki merita di essere chiamato "Maestro":
° è stato spesso chiamato "il Disney d'Oriente", e non l'ha mai preso come un insulto. solo per questo...
° ha fondato uno studio di animazione, lo Studio Ghibli, che ha da poco inaugurato anche un museo, meta di pellegrinaggi da parte di fedeli da tutto il mondo.
° ripudia la tecnologia moderna, e semplicemente disegna e colora a mano tutto quello che fa. (ricordo che quasi tutti i suoi lavori sono LUNGOMETRAGGI).
° ha insegnato il mestiere a suo figlio Goro, che molto probabilmente sarà suo successore.
° ha ricevuto il Leone d'Oro alla Carriera alla 62esima Mostra Internazionale d'arte Cinematografica di Venezia.
° colori pastello, storie oniriche, romantiche. regala commoventi minuti senza pretendere altro.
.
Se non ci fosse Hayao Miyazaki probabilmente bisognerebbe inventarlo.

Lu.
nella valle del Vento.

domenica 22 marzo 2009

qui Manchi Tu.

[dal diario di Lu, sperando che prima o poi, tu voglia capitare qui.]

"[...] Mi manchi da pazzi e la cosa che meno volevo succedesse è successa: sono finita a vedere una tua foto dove, ovviamente, sei bellissima e innamorata. Sei bellissima, e io non ci sono. Mi manchi da pazzi, e la cosa che più mi spaventa è che non saremo più la stessa cosa, quando tornerai. Ho paura. Ho paura di essermi dimenticata il tuo odore. Il tuo sorriso.
[...] Manca poco, lo so. ma posso iniziare a fare i capricci, ora?"

ho trovato una foto in cui ci somigliamo così tanto... e io ovviamente non sono con te, in quella foto. mi vedo in te, nelle tue splendide espressioni, nel tuo modo di sorridere alzando solo un lato della bocca. tendendo le tue labbra alla fotocamera. sei così maledettamente felice...
sei così felice anche ora? dimmelo. ho bisogno di sapere che sei COSì felice anche ora. anche ora che non riesco più a sentire il battito del tuo cuore nelle mie orecchie, anche ora che non riesco ad arrivare ai tuoi sentimenti col mio solo pensiero. prima era così.
fino a pochi mesi fa era così.
fino a pochi, schifosissimi, mesi fa era così.

non ce la faccio, se non so che sei felice, Sorella Mia.
non ce la faccio, se non so che mi pensi almeno un quarto di quanto ti penso io.

mi basta avvicinarmi di poco a mio padre
che inizio a pensare che qualsiasi cosa potrebbe essere usata
per farmi del male.
persino una Foto.

Lu.
se supero questo tempo
voglio ALMENO una statua d'oro.

giovedì 19 marzo 2009

Mostre, Vinili, Persone.

Stampe dai colori Tenui.
Sempre gli stessi quattro o cinque colori, ma accostati in modi a volte sorprendenti.
Sembrava di poterne sentire l'odore, dei fiori di pesco, della neve; e di sentire il rumore del fiume che scorre sotto il Ponte della Scimmia.

Anche se, una volta svelato il trucco, la Magia ha meno valore, è sempre un bel Prestigio. è sempre affascinante. perchè è stato Affascinante, Coinvolgente. e quindi, strano.

sto parlando della Mostra che mi sono trovata a vedere giusto oggi pomeriggio.
una Mostra sulle opere del Maestro Hiroshige, al Museo Fondazione di Roma.

CONSIGLI:
° una compagnia ironica, sussurrante, calda, possibilmente poco conosciuta.
° riscaldamento muscolare per poter meglio sbirciare le hostess tutte rigorosamente vestite alla giapponese "un po come viene", con calze e tacchi alti. poverine... come le capisco.
° umore giusto, non troppo critico. altrimenti si finisce per trovare banali cose come il sottofondo musicale, costituito da suoni di origine naturale (cinguettare, acqua che scorre, risate di bambini), o si finisce con il non lasciarsi coinvolgere dalla Magia che invece c'è eccome.
° non prendersela con i sapientoni dei Musei. ogni museo ne ha uno. un Nerd che compare e prende tutto con troppo, troppo entusiasmo. e spesso tira fuori da chissà dove un blocchetto a pagine bianche, una stilografica e inizia a fare schizzi, ispirato da Hokusai in persona, o da un'incarnazione di Hiroshige. Prendi il Nerd come parte delle opere esposte. va Osservato con attenzione, e non da troppo vicino, o potrebbe suonare un qualche allarme.
° assapora ogni stampa. sono tante, l'una diversa dall'altra. non ha senso correre.

detto questo, per me è stata una giornata abbastanza piena di troppi pensieri, e si è (grazie a Dio) conclusa con tanto, forse troppo, vino rosso. accompagnato da qualche vinile dei Beatles e lettura improvvisata di poesie e qualche ballo.
ma chi sono sti pazzi?
io e mio padre, ovviamente.
Buonanotte.
Lu.
sta a me,
ora.

sabato 14 marzo 2009

Tunisia, ritornerò.

"il Paradiso è sotto i Piedi dell'Imam."

sono dovuta andare fino in Africa per cercare la Mia Luna, e sapevo fin da subito che l'avrei ritrovata solo una volta tornata a casa.

{ avevo scritto un post decisamente più lungo, ma s'è cancellato e, visto che stamattina mi sono svegliata alle 3, ho 2 ore di sonno e 2 di viaggio fra aereo e pullman, proprio non mi va di riscrivere tutto. }

Lu.

stamattina era in Africa.

domenica 8 marzo 2009

Tunisia, aspettami.

ascoltami. parlami. guardami.
cercami. trovami. tienimi.
scoprimi. conoscimi. aspettami.

quando si dice che qualcosa casca davvero a pennello, eh?
avevo bisogno di vacanza, ed ecco arrivare una settimana fuori. e non è una settimana in campagna, o una settimana in montagna da qualche parte. è una settimana all'ESTERO. dove non parlano la tua lingua, dove sei costretto a inventarti dei modi per farti capire e per non creare casini. una settimana per riscoprire una lingua che parlavi anni fa.

una settimana per S T A C C A R E da T U T T O.
per staccare da chi ci resta male, per staccare dai litigi, dalle ansie, per staccare da chi conosci, da chi vorresti che ti conoscesse. per staccare dalla routine, dalle abitudini.
una settimana per conoscere nuove cose, per sentire nuovi odori, per pensare a nuove cose.
una settimana per dimenticare da dove vengo, quali sono le mie storie. una settimana per dimenticare cosa faccio.

mi porterei solo le mie passioni, solo la musica, solo la fotografia, solo qualche pagina per scrivere. e così farò. macchina fotografica, moleskine con le pagine bianche, una camionata di bic (rigorosamente) nere, di trattopen (faccio il grassetto anche quando scrivo a mano), lettore mp3 e persone che bene o male conosco (o no?). niente telefono. niente mail. niente famiglia per un po. niente contatti di convenienza. niente litigi. niente sorrisini. niente "speriamo che vada bene".

uno zaino pieno di speranze di divertimento, di scoperta, di pensieri.

anni fa avevo bisogno di fare chiarezza sulla persona che ero, che poi sono diventata e che sono. mio padre, che lo sapeva, mi ha portato in montagna, alle terme, con lui. strade di montagna, terme, aria diversa e un buon libro. me l'avevano detto, che io in montagna sarei andata solo in casi strani, perchè io sono un tipo da mare. io senza mare non sto bene.
me l'avevano detto, che quando sarei andata in montagna qualcosa sarebbe cambiato, nel mio modo di vedere le cose. sono tornata e tutto era diverso.
era come diceva Lui, il mio Mezz'Uomo:
"vorrei trovare il Caos al mio ritorno".

avevi ragione tu. e forse non è la prima volta che te lo dico, su questo argomento. avevi ragione tu, ma allora non potevo capirlo. scusami.

ma per ora sono ancora nella mia città, alla mia scrivania, nella mia stanza, con il mio solito mondo fuori. posso ancora scrivere che spero in una Sua parola. posso ancora scrivere che spero che inizi qualcosa Lui, per una volta. posso ancora scrivere che vorrei che si accorgesse di tutto questo, che vorrei che la smettesse di fare come sta facendo.

che il semplice fatto di sentire lo stesso nome, riferito a un'altra persona, mi fa tremare, per un secondo, e mi fa rilasciare qualche strana sostanza nell'organismo, per cui prima mi calmo, e mi rilasso, e mi sento a casa. e poi, quando meno me l'aspetto, mi assale tutto insieme.
e mi fa ammalare, come mi è successo ora. come in questi giorni.

[ lo so, lo so che non è colpa Sua. ma devo pur trovarla una ragione, no? ]

per una settimana voglio che non me ne importi di tutto questo.
voglio solo starne fuori per un po...

...e al mio ritorno
la metterò in culo al mondo.
[ troppa eleganza stanca. e poi sto solo seguendo un consiglio. ]
Lu.
sarà molto lontana
da qui
fino al 14 Marzo.

sabato 7 marzo 2009

il Mio Compleanno...

è quando sono travolta da un buon profumo al momento di entrare in una stanza, e ne sorrido, e lo ricorderò per un po.
è quando mio padre mi fa vedere delle splendide vecchie foto che ha fatto lui, e mi fa leggere la sua agenda di quando aveva 18 anni.
è quando mia madre siede vicino a me e guarda l'orologio, e a mezzanotte mi abbraccia e mi fa gli auguri, e mi chiama come quando ero piccola.
è quando ricevo dei messaggi bellissimi, di persone che amo.
è quando penso che anche se ho un anno di più, ne ho passate di cose.
è quando non sono costretta a ricapitolare cosa è successo fin ora.
è quando decido di andare solo avanti e basta.
è quando arrossisco alla torta. a una delle tante torte con candeline.
è quando ho la febbre, e ne sorrido, perchè so che è una tradizione.
è quando non voglio andare a dormire per non sprecare tempo.
è quando abbraccerei tutti.
è quando vorrei dire quello che penso a chi meriterebbe di saperlo...
è quando sorrido, se pensi che le persone mi ricordano che ora dovrò votare, prendere la patente, evitare di ammazzare qualcuno, e cose del genere.
è quando mi ricordo, solo all'ultimo, che mia Sorella non mi ha detto "Buon Compleanno".
Lu.
ora è 18enne.

lunedì 2 marzo 2009

"Destinatario Sconosciuto".

se non lo scrivo da qualche parte, purtroppo credo che impazzirò.
.
mancano 5 giorni al mio compleanno. domani c'è la simulazione di terza prova, non so niente.
.
e non riesco a smettere di pensare. non riesco a smettere di fermare il mio impulso di riguardare le foto, certe foto, una in particolare. non riesco a smettere di pensarci. non riesco a smettere di pensare a dove sei, a cosa stai facendo adesso. forse penso a con chi sei, adesso. e so che non avrò risposta da nessuna parte. e so che non dovrebbe importarmi. non mi ascolterai, non mi leggerai, e queste sono cose a cui solo io saprò dare un reale significato.
ho come l'impressione che pensarti mi stia logorando, che piano piano mi stia togliendo aria dal corpo. ho come l'impressione che non dovrei, perchè è perfettamente inutile.
perchè tanto sicuramente ora non stai pensando lo stesso.
sicuramente ora non stai smettendo di fare quello che stai facendo (qualsiasi cosa sia) perchè sei troppo pieno di questi pensieri. io si, invece. e non so come fermarmi.
non ne ho idea.
.
a i u t a m i .
.
se sapessi almeno cosa aspettare, avrei un punto fermo a cui aggrapparmi.
se sapessi che potrebbe arrivare un giorno, in cui sarò sicura che è giusto,
quello che sento, quello che penso, quello che provo,
sicuramente non starei così.
sicuramente sarei più sicura
meno in colpa.
.
Lu.
fammi sentire distante
da ciò che più a cuore
mi sta.

domenica 1 marzo 2009

28/02/2009: concerto di Caparezza.

"Rivendica il tuo diritto su te stesso."
Seneca.

Probabilmente non avevo mai sentito così tanto il bisogno di un concerto. Probabilmente non tanto come ieri sera.
e il concerto c'era. Caparezza all'Atlantico live, o ExPalacisalfa.

Avevo esattamente bisogno di finirmi la voce cantando canzoni, di distruggermi la schiena saltando per un paio d'ore, di sudarmi l'anima e, soprattutto, di stare insieme alle persone a cui voglio un gran bene, e che amo.
"io voglio passare ad un livello successivo
voglio dare vita a ciò che scrivo
sono paranoico ed ossessivo
fino all'abiura di me."
Caparezza.
Grazie a tutti quelli che ieri sera erano con me, che hanno vissuto questa cosa sfiancante ma divertente con me, come me.
Vedervi è stato fondamentale.
Sfiorarvi, Saltare e Cantare con voi è stato fondamentale.
davvero.
Lu.
va a ballare all'Orizzonte.

giovedì 19 febbraio 2009

La Fissa del Mese: Febbraio.

Eccomi qui, pensavo che non ce l'avrei fatta ad arrivare a due puntate della stessa rubrica, ma eccomi qua. Un vero esempio di costanza come ce ne sono pochi, nell'archivio della mia vita.

Questo mese, per parcondicio, vi propongo una figura femminile che ultimamente mi ha molto colpito. o meglio, mi è tornata spesso alla mente. Si tratta di Dita Von Teese.

Nata come Heather Renée Sweet a Rochester (oh, andiamo, non vi aspetterete che scriva la data!), molti di voi la ricorderanno come l'ex Moglie di quel bravo ragazzo di Marilyn Manson, altri di voi la ricorderanno per lo StripTease nel gigantesco bicchiere da Martini (pieno, ovviamente, e con olive comprese), e forse altri ancora la ricorderanno come "la PinUp dalla pelle d'avorio".

Per chi ha un poco di conoscenza del mondo delle PinUp noterà subito una certa somiglianza fra lei e Bettie Page, tra l'altro scomparsa recentemente. Infatti proprio la regina delle PinUp è la fonte di ispirazione e modella preferita di questa povera ragazza del Michigan.

Motivi per cui Dita Von Teese merita la nostra invidia (la mia già ce l'ha):

° ha posato per Playboy e, per un attimo, ha regalato della vera bellezza a quella rivista siliconata.
° è stata lasciata da Manson, e sostituita con la diciannovenne Evan Rachel Wood. e dove sta il bello? ecco, Dita ha concesso di posare per un articolo della rivista Penthouse intitolato "Ecco cosa si è perso Manson".
° ha inventato un nuovo genere di strip: il lipteese, ovvero... uno stip a cavallo di un rossetto gigante.
° dopo averla vista, sapere che ha una passione sfrenata per la biancheria intima particolare, come i corsetti, sembra una cosa del tutto scontata.
° ha il seno più bello che abbia mai visto. Mi sono quasi commossa quando l'ho visto. (non posto le foto per ovvi motivi, scusatemi.)
° il suo matrimonio con la rockstar è stato celebrato da Alejandro Jodorowski (!!).
° essere pallida la rende decisamente sexy. Credo che nessun'altra donna al mondo possa dire lo stesso.
° era bionda naturale. e riesce difficile immaginarlo.
° decisamente non ha paura di stare da sola su un palcoscenico, davanti a milioni di persone. tantomeno nuda.
° sono sicura che il suo peggior incubo non è essere nuda in mezzo alla classe. anzi.
Lu.
in un'altra vita,
probabilmente,
ero una ballerina
di burlesque.
P.S.
quella è PANNA!

venerdì 13 febbraio 2009

San Fetentino.


"Roma è Innamorata"

ebbene si, fra poche ore inizierà questa giornata dedicata agli innamorati. che splendore. Santo Valente Santo Fetente si diceva. e io non pensavo che mi sarebbe capitato di crederci tanto come ora. sarà divertente, domani, andare a scattare foto in giro. si, perchè è quello che farò domani. domani vado in giro a fare foto. e lo farei anche da sola, perchè questo sarà il mio modo di festeggiarmi, per essere sopravvissuta anche quest'anno.

Autarchia: [dal greco autarcheia, padronanza di sè, indipendenza] il bastare a sè stesso.

"Ma che la Baciai, questo si, lo ricordo
col cuore ormai sulle labbra.
...e l'anima d'improvviso
prese il volo."
["un malato di cuore" Fabrizio de Andrè.]

a tutti voi che festeggerete, a tutti voi che sarete felici, io vi regalo la mia felicità di coppia. quella rimasta, che non è andata via. {mi riferisco a un paio di coppie in particolare, ovviamente. fatemi sapere come vi è andata questa bella festività.}

io sarò a manifestare contro il Vaticano.
ora 14 pzza Esedra. NO VAT.
sarò lì, a fotografare chi non c'entra proprio nulla.

Lu.
quella foto l'ho scattata io
e mi piace.