venerdì 2 gennaio 2009

Appunti di Viaggio.

Appunto di Viaggio n°1. ( 28/12/2008 )

Io sono quella che ama cantare, ma che non ha le palle per farlo. Io sono quella che tutti volevano che continuasse a disegnare, ma che non si è mai fatta piacere un suo lavoro. Io sono quella che ama ballare, ma si sente sempre inadatta o cretina per farlo. Io sono quella che scriverebbe tutto il giorno, se potesse, anche senza idee. Io sono quella che beve caffè che senza sta male. Io sono quella che mangia solo quando le va, e per molto tempo potrebbe non andarle. Io sono quella che senza musica sta male, qualsiasi musica. Io sono quella che perdona quando non dovrebbe, e che aspetta che la gente migliori. Io sono quella che piange per quanto in basso siamo caduti. Io sono quella che dicono essere troppo buona con le persone, e troppo crudele con sè stessa. Io sono quella che piange quando può, quando sente, perchè sa che è giusto esprimersi, in qualsiasi modo. Io sono quella che si sente sola se non sente qualche amico per un giorno. Io sono quella che si commuove con l'odore del mare.
Banale, nevvero?

Appunto di Viaggio n°2. ( 31/12/2008 )

Io sono quella che non sarà mai fortunata a dadi, ma che in compenso è difficile battere a Scala 40. Io sono quella che è fortunata al gioco, e sfortunata in amore. Io sono quella che odia sciare, ma che trova la neve così romantica. Io sono quella che dice sempre qualcosa che la fa o che la farà vergognare, prima o poi. Io sono quella che piange quando deve dire qualcosa di serio, a prescindere. Io sono quella che non sa perchè sta scrivendo questa formuletta a ogni inizio di frase. Io sono quella che sta salvando i suoi pensieri fra le bozze di messaggi del suo telefonino, senza motivo. Io sono quella che le ricopierà, per ricordare che i viaggi mettono in moto anche il pensiero.

Appunto di Viaggio n°3. ( 02/01/2009 )

Sono due notti consecutive che ho brutti sogni. Oggi che siamo in viaggio c'è tanta tanta nebbia. Abbiamo superato il tratto con tanta tanta neve però, è già qualcosa. Se ci pensi è meglio... Odio la nebbia. Mi fa pensare troppo. Odio stare in macchina per i lunghi viaggi per lo stesso motivo per cui odio la nebbia. Mi accorgo di troppe cose e neanche la musica sparata nelle orecchie aiuta troppo. Certe persone non si accorgono davvero di cosa succede attorno a loro, eh. Se c'è una cosa che odio profondamente negli uomini è che non sanno fare la prima mossa. Paura di essere rifiutati? Anche quando è proprio palese che la nostra risposta sarebbe affermativa? Che cosa inutile, proteggersi con il rischio di perdere tutto quel tempo, tutte quelle belle possibilità di stare bene. Che cosa stupida. Uomini... Chissà perchè gli corriamo ancora appresso. Forse è davvero colpa nostra. Dovremmo fottercene e basta, forse.
O, in alternativa, diventare tutte lesbiche. O almeno bisessuali, dai.

Lu.

7 commenti:

  1. No...niente alternative per favore.

    RispondiElimina
  2. che gran perdita saresti per il mondo degli eterosessuali...

    buon viaggio lu,possibilmente senza la nebbia ^^

    RispondiElimina
  3. ahahah, maddaaaai!
    @ Ad: tranquillo, stavo solo scrivendo. ho sguinzagliato l'ironia, il cinismo, e un pizzico di realtà. niente di preoccupante ^^.

    @ JR: ansciantè, mio caro. anyway, non ho nessunissima intenzione di decidere da che parte stare. sono ancora piccola, io! tzè.
    la vuoi sapere una cosa? anche io speravo che al mio ritorno fosse tutto stravolto. ora capisco, almeno.

    Lu.

    RispondiElimina
  4. ..perdonare è divino...
    ..e chi non sta male senza musica..?!
    .. cosa c'è di male nel piangere..?! io gli uomini che quando stanno davvero male x qualcosa lo nascondono, non li capiscono... e lo dico da uomo...
    .. c'è chi si commuove con i tramonti.. ancora più banali, non trovi?
    .. anch'io copio TUTTO sulle bozze del tel.. e poi si ricopia, per forza..!
    .. sono normali i brutti sogni.. ma se ti capitano più volte vogliono dirti qualcosa.. prova a interpretarli..!
    .. a me la nebbia non dispiace..
    .. capisco il tuo odio per alcune incapacità maschili.. ma pensa anche a quanto può far rodere a NOI non sapersi esternare come vorremmo..
    ti parlo per esperienze personali..proteggersi con il rischio di perdere tutte lepossibilità di stare bene, come dici tu, anche se non porta da nessuna parte è l'unico modo per continuare a credere in qualcosa...
    .. ma senza scuse, c'è chi i cojoni li ha ottagonali e chi no...

    RispondiElimina
  5. uau. stiamo per sfondare il muro del suono. 4 commenti, ragazzi. qui sta diventando un po strettino per tutti quanti eh? ahaha scherzooo! aaanzi, se qualcuno conosce qualcuno da imbucare non mi spiace eh.

    @ Pix: "perdonare è divino". parli come se non mi conoscessi affatto. per quanto riguarda gli uomini che piangono c'è da innamorarsene, quando ne vedi uno. e io ho fatto così e non è andata male ^^. quando dico che non va bene non fare la prima mossa, o non esporsi, comunque, intendo dire che per me è sbagliato. bisogna dirlo, quando c'è qualcosa di così grosso come un sentimento. e lo ripeterò all'infinito. è sbagliatissimo secondo me tenerlo dentro. finisce per gonfiarsi e ammalarsi.

    Lu.

    RispondiElimina
  6. "Se c'è una cosa che odio profondamente negli uomini è che non sanno fare la prima mossa. Paura di essere rifiutati? Anche quando è proprio palese che la nostra risposta sarebbe affermativa? Che cosa inutile, proteggersi con il rischio di perdere tutto quel tempo, tutte quelle belle possibilità di stare bene. Che cosa stupida."
    E chi è più d'accordo con questa affermazione, se non io??? Ahahaha grande Lu, però... si sta davvero un pò stretti qua eh.

    RispondiElimina
  7. @Simone: maciaaaao! benvenuto anche tu! che bello, siamo proprio tanti tanti ora! <3
    eh lo so che è facile essere d'accordo con quella cosa lì, solo che sentirselo dire da un UOMO, aka diretto interessato, è moooolto meglio. ma che bello che mi appoggi anche tu!
    spero che tutte le tue splendide cose ti vadano a meraviglia, come sempre ^^.
    Bacione
    Lu.

    RispondiElimina