venerdì 2 aprile 2010

"L'invidia è il più distruttivo di tutti i processi psichici primitivi.
Tutto l'odio e tutta la distruttività che caratterizzano la posizione schizoparanoide sono contenuti nella relazione con il seno cattivo; attraverso la scissione il seno buono viene protetto, e rimane un rifugio e una fonte di consolazione.
La caratteristica straordinaria e unica dell'invidia è che si tratta di una reazione non alla frustrazione o al dolore, ma alla gratificazione e al piacere. L'invidia è un attacco rivolto non al seno cattivo, ma al seno buono.
Così l'invidia annulla la scissione, attraversa il confine che separa ciò che è buono da ciò che è cattivo, e contamina le fonti più pure di amore e protezione.
L'invidia distrugge la speranza."

Invidia, secondo Melanie Klein, spiegata da Mitchell & Black.

[ questo lo dedico a molte persone di cui mi piacerebbe poter rivelare il nome, ma anche a me, che per prima cado vittima del più distruttivo dei processi psichici primitivi. ]

Lu.
posizione schizoparanoide.

1 commento:

  1. Quando nessuno invidia altrui tutti sono più sereni poichè godono di ciò che hanno. L'invidia genera malessere in quanto ci rende dimentichi di quanto siamo fortunati ad essere, semplicemente c'è chi non è, che è molto peggio di chi non ha. Questo solo dovrebbe bastare per farci ricredere sul fascino dell'invidia. Se sei vulnerabile sei umana, ti abbraccio forte occhioni verdi.

    RispondiElimina