lunedì 23 agosto 2010

{scritto ascoltando "Dreaming" di Tiesto.
magari ascoltarla aiuta a non vomitare.}

Appena sveglia, stamattina, ho buttato un saccone da spazzatura di carte vecchie. Fogli con appunti, vecchi fogli di idee, vecchi biglietti da visita di posti in cui sono stata. Vecchi ricordi. Un saccone pieno. Buttato via.
Ora la mia scrivania è vuota di cose vecchie e piena di cose nuove. Un paio di pile di libri da leggere. Un paio di pile, non un paio di libri. Domani vado a comprare almeno altri 10 tomi, ho deciso di sperperarmi il patrimonio.
Mi sto sentendo molto ragazzina perchè in questo post parlo di cose belle, viaggi, libri, foto, e uso tante virgole, cosa che di solito non faccio. Molto teenager insomma.
Sto approfittando di questi pochissimi giorni a Roma per rimettere molte cose sulla retta via e per farcirmi di cose nuove. Nuova musica, nuovi libri, nuovi film, nuove persone. Nuovo tutto. Stranamente non m'è ancora venuto in mente di tagliarmi i capelli. Di solito è la prima cosa.

Smetto di pensare perchè c'è troppa gente nella mia testa. Troppe persone a cui non so dare uno scopo. Smetto di scrivere perchè è già la terza volta che cancello sistemo cancello pubblico mi fa schifo. Smetto di scrivere perchè sennò mi viene da scrivere di te e non voglio non devo non posso.
Quindi, aspetto.

Luisa Iervolino 2010 © All Rights Reserved.
Don't use this photo without my permission.

2 commenti:

  1. Mi piace tanto quest post.
    Ogni tanto faccio così pure io,una mega pulizia dove raccolgo e butto via molte cose.
    Dicono serva a far pulizia mentale,tanto meglio :D

    RispondiElimina
  2. Grazie bella. secondo me fa veramente bene tagliare buttare via qualcosa ogni tanto. pulizia della mente. mens sana in camera sana credo. (:

    RispondiElimina