domenica 31 ottobre 2010

Clem. Again.

L'altra notte ero da un'ora sul 101 che passa per Lexington. come in trance, ho preso il block notes e ho scritto per te. col tuo odore in mente.
non ha senso che io trascriva qui le banalità che ti ho dedicato, perchè tanto non ti importa tanto non ci sei. tanto.

"Io non sono un'idea, Joel, ma una ragazza incasinata che cerca la sua pace mentale, non sono perfetta."
"Non riesco a vedere niente che non mi piaccia in te, ora non ci riesco."
"Ma lo vedrai, ma lo vedrai! Certo, col tempo lo vedrai. E io invece mi annoierò di te, mi sentirò come in trappola perchè è così che mi succede!"

Nessun commento:

Posta un commento