martedì 21 dicembre 2010

Devi soffrire.
piangere. urlare.
sentire il diaframma che si contorce e si tende.
devi passare le notti a strapparti le ciglia.
con la consapevolezza che non c'è nessuno che può aiutarti davvero.

Ed io voglio esserci, quando succederà.
voglio guardarti, mentre succederà.

Allora, forse, se ne potrà riparlare.

2 commenti:

  1. da domani pomeriggio quando e dove vuoi! ;)

    RispondiElimina
  2. sotto Natale solitamente tendo all'esplosione. vediamo che riusciamo a fare.

    RispondiElimina