mercoledì 9 febbraio 2011

Questa stagione mi fa diventare pazza di felicità per le piccole cose.

Ieri è bastato un albero a rendermi felice per tutta la serata. Un Mandorlo in fiore, il primo della stagione, steso sopra al tramonto, steso sopra alle luci del traffico, dei semafori. E sul tram ho spiaccicato il naso sul finestrone, perchè ho visto una Mimosa già fiorita. Una nuvola gialla da sogno e avrei voluto tuffarmi giù, entrare di nascosto nel giardino del proprietario della nuvola gialla e fare come le api; rotolarmi in tutto quel giallo finchè non fossi diventata gialla anche io. Finchè non mi fosse diventato il naso giallo, i polmoni gialli, le mani e i piedi gialli.
Questa stagione mi fa diventare pazza di felicità per le piccole cose, come il colore giallo o un profumo che credevo di aver dimenticato.

{il Mandorlo Fiorito.}

3 commenti:

  1. A parte le battute da Facebook, ci voleva proprio una primavera anticipata :) non pensi anche tu?

    RispondiElimina
  2. non riuscirei a sopravvivere se ci fosse inverno perenne. divento una furia felice con questa stagione. non esco senza macchina fotografica e faccio duemila cose in contemporanea. spesso saltello.
    quindi si, se ci pensi fa bene anche al fisico. un po' di moto.

    RispondiElimina